Service95 Logo
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda
Issue #070 Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda

All products featured are independently chosen by the Service95 team. When you purchase something through our shopping links, we may earn an affiliate commission.

AI fashion photography by Malik Afegbua, Slick City Malik Afegbua, Slick City

Il regista nigeriano che usa l’IA per combattere l’ageismo nell’industria della moda

L’età non sembra avere molto spazio nella moda. Se pensiamo alle sfilate, infatti, è probabile che le uniche immagini che ci vengano in mente siano quelle di modelle e modelli giovani, spesso troppo magri e prevalentemente bianchi, la cui pelle perfetta e rugiadosa sembra quasi essersi cristallizzata nel tempo. Lo stesso vale per le campagne pubblicitarie, i cartelloni e gli editoriali di moda.

Ma se invece anche le persone anziane, o più avanti con l’età, potessero farla da protagoniste? Fashion Show For Seniors, una serie fotografica del regista e artista nigeriano Malik Afegbua cerca di rispondere proprio a questa domanda.      

AI fashion photography by Malik Afegbua, Slick City
Malik Afegbua, Slick City

Le immagini sono essenzialmente un omaggio all’anzianità e vedono modelle e modelli africani con capelli grigi e visi segnati dalle rughe sfilare in passerella avvolti in splendidi scialli e stole, e raffinati gele (un tipo di copricapo indossato prevalentemente in Africa occidentale) e fila (un cappello morbido da uomo). L’effetto complessivo è gioioso e sbalorditivo, con i modelli orgogliosi della propria età.

L’unica cosa è che non si tratta di persone vere. Afegbua utilizza l’intelligenza artificiale per evocare questo mondo della moda parallelo, un modo, usando le sue parole, di mostrare come la tecnologia possa sfidare gli stereotipi e approcciare temi come l’ageismo in maniera nuova.

“Cerco sempre di trovare nuovi modi di raccontare storie con il mio lavoro”, ci spiega dalla sua casa a Lagos, in Nigeria. “L’intelligenza artificiale si sta dimostrando uno strumento eccezionale per farlo, perché può aiutare a creare cose che non esistono, proprio come dei modelli anziani in passerella, per quanto possa sembrare ovvio. Lo vedo come un modo di cambiare le percezioni”.

Fashion Show For Seniors, che all’inizio del 2023 ha regalato a Afegbua un successo strepitoso su Instagram e sui media in generale, fa parte di un’impresa più grande intitolata The Elder Series, improntata a sfatare gli stereotipi sulle persone anziane nonché a rendere omaggio ai volti e ai corpi africani. Così come per la sfilata, il progetto vede nonni e nonne digitali vestiti con splendidi abiti colorati ispirati alla tradizione sartoriale nigeriana e alla moda afro-futuristica.

Afegbua dice che è stata sua madre a ispirarlo. “L’anno scorso ha avuto un ictus. È stato davvero difficile perché siamo sempre stati molto legati”, afferma. “Mi sono ritrovato a immaginare un posto in cui sarebbe stata felice, ed è così che ho iniziato a lavorare a questo progetto. Ho pensato che queste immagini avrebbero fatto sorridere lei e forse anche altre persone. Da lì si è evoluto in un desiderio di dare una voce agli anziani e agli emarginati, per farli sentire visibili”.

Alla domanda se pensa che l’IA sia l’unico modo per ottenere quella visibilità, Afegbua risponde con un “sì” deciso. “Se fossi andato in uno studio di produzione e avessi proposto di mettere in passerella un gruppo di anziani, avrebbero pensato che si trattasse di uno scherzo”, spiega. “Ma dato che questo è un prodotto finito (si vede quanto siano splendidi e come in realtà tutto ciò sia possibile) è più facile portare la conversazione in una nuova direzione e dire ‘sì, si può fare’”.

Afegbua ritiene che l’IA possa essere un potente strumento per l’arte in generale. “La tecnologia continuerà a migliorare. E allora perché non dovremmo utilizzarla? Per gli artisti può essere un modo per raggiungere un fine più velocemente, con una lucidità più viva”, aggiunge.

Allo stesso tempo, osserva, i creatori neri possono anche usare l’IA per migliorarla. “Quando si cerca ‘donna nera in passerella’ nel software di IA, potrebbero comparire le immagini che ho creato io, perché ormai fanno parte del sistema. Questo può ampliare il modo in cui siamo raffigurati nel digitale, portando a una migliore rappresentazione. Io la vedo come una relazione destinata a diventare più solida”, conclude.

Marianna Cerini è una scrittrice freelance che collabora con Conde Nast Traveler, BBC Travel, CNN Style e Fortune

Read More

SUBSCRIBE TO SERVICE95 NEWSLETTERS

Subscribe