Service95 Logo
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar
Issue #069 Come lavoro... Laila Gohar

All products featured are independently chosen by the Service95 team. When you purchase something through our shopping links, we may earn an affiliate commission.

Portrait of Laila Gohar Laila Gohar © David Brandon Geeting

Come lavoro... Laila Gohar

Nella nostra serie in cui esploriamo le cose, i luoghi e le persone che ispirano la vita lavorativa dei creativi, Marie-Claire Chappet parla con l’artista e chef di tutto, dai suoi spazi di lavoro al suo processo creativo  

È stata notoriamente definita, niente meno che da Drake, la “Björk del cibo”. La chef egiziana residente a New York, che è anche artista e curatrice di una rubrica per il Financial Times, è senza dubbio una forza creativa esplosiva, una auteur magnetica che trasforma il cibo in una forma d’arte. È inoltre co-fondatrice e ideatrice (insieme alla sorella Nadia) di Gohar World, una linea di articoli per la casa surrealisti, perfetti per accompagnare le sue deliziose creazioni. In questo articolo parla con Service95 della sua scrivania dove regna il disordine, dei suoi weekend da cui il lavoro è rigorosamente bandito e della sua tendenza a mettersi nei guai...

Gohar World

Le sue condizioni di lavoro… Lavoro nel mio studio, che si trova a 10 minuti a piedi dal mio appartamento nella downtown di New York. La mia scrivania è estremamente disordinata. È uno spazio multifunzione, ma tutte le cianfrusaglie che ci vanno a finire sopra riflettono le cose fantastiche che accadono nel mio studio e nella mia vita.

Image of catwalk look from Simone Rocha Spring/Summer 2023 collection; image of Eau Triple Sumi Hinoki perfume bottle, by Officine Universelle Buly
Simone Rocha SS23; Eau Triple Sumi Hinoki, Officine Universelle Buly

La sua divisa da lavoro... Indosso spesso Simone Rocha, che è una mia cara amica. Mi piacciono le sue silhouette esagerate. Preferisco indossare capi comodi in cui posso muovermi liberamente. Per me è importante la transizione dal giorno alla sera, dal lavoro allo svago. Come profumo indosso Eau Triple Sumi Hinoki di Officine Universelle Buly, uno degli antichi speziali francesi. È molto delicato. Odio quando abbracci qualcuno e ti resta addosso il suo profumo.

Il suo processo lavorativo… Inizio a lavorare intorno alle 10:00 e finisco alle 19:00 circa. Ogni giorno facciamo la pausa pranzo nel mio studio. Organizzo sempre gli appuntamenti attorno al pranzo, questa è una mia regola d’oro. L’ambiente in cui lavoro è cordiale e familiare, le persone sono loquaci e piacevoli. Quest’anno ci siamo fatti dei pensierini per San Valentino, è stato carino. Ci piace mantenere un clima giocoso! Da me vige la regola per cui non si lavora durante il weekend.

Laila Gohar finishing cake chair sculpture at the Sotheby's show Contemporary Curated in Paris
Contemporary Curated, Sotheby’s © Micha Patault

I suoi viaggi… Amo viaggiare per lavoro, soprattutto a Parigi e a Milano. Mi piace guardare il paesaggio dall’alto quando sto per atterrare, tutto suddiviso in pezzetti blu e verdi, come fosse una trapunta. È stato davvero bello poter tornare a viaggiare e a incontrare i miei amici l’anno scorso. L’autunno scorso sono andata a Parigi per curare l’asta Contemporary Curated da Sotheby’s. Per l’occasione ho anche realizzato una torta a forma di sedia a grandezza naturale. È stato divertentissimo.

© Jeremy Liebman

Le sue ispirazioni creative… Mi piace immergermi nella natura, che sia in un bosco o circondata da tanti alberi e fiori, e fare camminate. Adoro i mercati contadini. Mi faccio ispirare anche dai creativi. Adoro Louise Bourgeois, soprattutto le sue opere in tessuto e i suoi disegni. L’artista collezionava anche splendidi oggetti e, come me, amava il pizzo: era proprio il mio genere di donna. Su Instagram seguo @npr, @gohar.world e @casabosques, e tutti i miei amici per prendere spunti e ispirazione. Siamo quello che consumiamo. La vita è troppo breve per stare dietro a persone che non ti fanno sentire bene.

Cassi Namoda

La sua opera d’arte preferita… Un piccolo dipinto della mia amica Cassi Namoda. Ha un talento incredibile. Mi piace perché ha un valore sentimentale ed è davvero splendido. È bello quando in casa ti guardi intorno e vedi cose che ti ricordano le persone a cui vuoi bene.

Gohar World © Rhea Karam

Il suo miglior consiglio di carriera… Rimboccati le maniche e continua a lavorare. Non ci sono scorciatoie. Poi, circondati di persone eccezionali. Ho la fortuna di poter lavorare con un team estremamente leale, divertente e volenteroso. Il successo sta tutto nella collaborazione, non si ottiene se sei sola. Se non avessi trovato un modo di esprimere me stessa e non avessi intrapreso questa carriera, penso che sarei stata nei guai. Da piccola ero una peste...

Marie-Claire Chappet vive a Londra e scrive su temi relativi ad arte e cultura. Collabora anche con la rivista Harper’s Bazaar

Read More

SUBSCRIBE TO SERVICE95 NEWSLETTERS

Subscribe